Pescocostanzo, Infomazioni, Dove Sciare Pescocostanzo, Monte Magnola, Abruzzo, Montagna Pescocostanzo

Montagne dell`Abruzzo: Pescocostanzo Ŕ un comune dell'Abruzzo e conta circa 1.196 abitanti, appartiene alla ComunitÓ Montana Alto Sangro e Altopiano delle Cinque Miglia!

Pescocostanzo - vacanze in Abruzzo
Provincia: L'Aquila
Comuni contigui: Ateleta, Cansano, Palena (CH), Pettorano sul Gizio, Rivisondoli, Rocca Pia, Roccaraso
Nome abitanti: Pescolani
Santo patrono: San Felice
Giorno festivo: 8 Agosto

Pescocostanzo è un comune dell'Abruzzo e conta circa 1.196 abitanti. Appartiene alla Comunità Montana Alto Sangro e Altopiano delle Cinque Miglia.
Fa parte del Club dei Borghi più belli d'Italia. Il nucleo storico di Pescocostanzo è ancora ben identificabile, anche attraverso l'ubicazione delle porte che consentivano l'accesso al borgo (ancora visibili Porta Antonetta, quattrocentesca, e quella nei pressi di Palazzo Sardi) ha prevalentemente una struttura urbana raccolta, con case che s'affacciano su un sistema viario reticolare originario, fatto di stradine e scalinate, tipica dei eco XVII - XVIIl, e con una cinta muraria (case a schiera) a nord-ovest difensiva dell'antico insediamento.
Pescocostanzo centro
Nel centro storico di Pescocostanzo ancora presenti alcune emergenze architettoniche, scampate al tempo, agli eventi tellurici e bellici: il Palazzo Baronale, con la prospiciente chie etta di S. Anna e la bella Chiesa del Suffragio settecentesca.
La venuta dei Reali d'Italia a Rivisondoli nel 1913 segna l'inizio del turi rno che ha il suo enorme sviluppo dopo la seconda guerra mondiale. La località ha oramai consolidato il proprio nome come centro di vacanza estiva e stazione sciistica. Gli impianti di risalita e le piste di Monte Pratello formano con l'Aremogna e Pizzalto di Roccaraso un comprensorio di prim'ordine nel panorama dello sci in Italia.

Centro di antica origine e luogo di intensa civiltà, può vantare una favorevole temperie culturale, esemplata dall'eccezionale patrimonio di monumenti rinascirnentali e barocchi a testimonianza della straordinaria vicenda artistica e culturale che sviluppò soprattutto tra il 1400 e 1700.

Le origini del primitivo insediamento si fanno risalire al X secolo. L'esistenza di Pescocostanzo è documentata per la prima volta nel 1066 dalle iscrizioni sulla porta di bronzo della Basilica di Montecassino.

Il terremoto del 1456 determinava le condizioni per l'ampliamento dell'abitato nel piano sottostante la rocca con un preciso impianto urbanistico, tuttora conservato.
Alla uccessiva crescita e affermazione concorrevano una serie di circostanze favorevoli: la vicinanza alla Via degli Abruzzi, che collegava il Sud con il Centro ord; l'affermarsi di una classe dirigente locale, progredita e colta, dotata di risorse econo­miche derivanti dall'industria ovina; i rap­porti con apoli e il legame con Montecassino e la cultura benedettina; feudatari benigni quali furono i Colonna (Fabrizio, Vittoria, Ascanio).

Dalla prima metà del '400 nuove e qualificate presenze introducevano le loro arti e innestavano, in questo ambiente, le loro tradizioni Erano le "compagnie" dei maestri lombardi (muratori, scalpellini, stuccatori, fabbri, intagliatori). La Comunità raggiungeva una organizzazione amministrativa e sociale di prim'ordine, articolata da istituzioni autonome e investiva parte delle proprie risorse in opere d'arte, dotandosi di una cultura aggiornatissima.

Alla scoperta delle montagne in Abruzzo: PESCOCOSTANZO
Pescocostanzo - Abruzzo
Pescocostanzo con neve, dove sciare
Pescocostanzo centro - Abruzzo
Offerte-vacanza.com portale con: Lastminute, pacchetti e promozioni per trascorrere le vacanze in Montagna Italia
Telefono: 0461 16 36 599 | Copyright 2019 - Offerte-vacanza.com | IHB s.r.l. P.I.07005800961