Abetone, Toscana, Montagna, Informazioni, Vacanze Abetone, Soggiorni

Abetne, Montagne in Toscana
Abetone è un comune autonomo dal 1936 appartenente alla provincia di Pistoia. Oggi conta 707 abitanti. Noto sia come località di villeggiatura invernale dove praticare sport invernali che come località di villeggiatura estiva.
La Storia: Il territorio dell'Abetone è sempre stato (almeno fino dal tempo dei romani) luogo di valico dell'Appennino, tant'è che si narra sia stato utilizzato anche da Annibale per entrare nell'Etruria. Nel 1776 iniziò la costruzione della strada che univa il Granducato di Toscana con il Ducato di Modena.fu inaugurata il 1 maggio del 1781.
Durante la costruzione fu abbattuto un abete talmente grande da non poter essere abbracciato neppure da sei persone e dal quale nacque il nome Abetone.

Sorsero quindi diversi insediamenti lungo la strada (detta Giardini-Ximenes dai due progettisti che la costruirono, Pietro Giardini per la parte modenese e Leonardo Ximenes per quella toscana). Sul valico dell'Abetone vennero costruite dagli scalpellini toscani, ma pagate anche dai modenesi, due piramidi fatte in bozze di arenaria per definire materialmente il confine fra i due stati sovrani. Sorsero due dogane, quella Modenese in località Serrabassa proprio accanto alle piramidi, e quella Toscana a poca distanza in località Boscolungo. Accanto alla dogana toscana nacque anche una piccola chiesa che dette origine alla parrocchia di San Leopoldo così chiamata in onore del granduca di Toscana.
I primi a transitare la nuova strada furono i pellegrini e i viandanti che attraversavano il passo diretti in toscana, a Roma e al sud dell'Italia, fra loro gli inglesi a cui piaceva soggiornare alle terme dei Bagni di Lucca, affascinati dalla bellezza delle montagne trovavano il tempo per ritornare all'Abetone e soggiornarvi qualche giorno, giusto il tempo per conquistare le montagne vicine.
Con l'Unità d'Italia e l'eliminazione dei confini regionali iniziò il declino del paese, accelerato anche dalla costruzione della ferrovia Porrettana che univa la Toscana con l'Emilia-Romagna. Nel 1904 comparve il primo sciatore e la località fu riscoperta come luogo di villeggiatura sia estiva che invernale, dando inizio ad una rinascita basata sul turismo.
Abetone in Toscana con cime innevate
Abetone in Inverno
L`Abetone è il centro principale del comprensorio omonimo costituito da oltre 50 Km di piste, per un totale di circa 30 piste, serviti da 22 impianti di risalita gestiti dal consorzio Multipass.
Il comprensorio sciistico è suddiviso in tre zone principali; la prima zona, rivolta verso il lato toscano di Abetone costituita dalle piste storiche dell'Abetone (Selletta, Fivizzani, Riva); la seconda zona costituita dalle piste sul versante emiliano del comune (le piste Zeno, Stucchi, Pulicchio); la terza zona costituita dalle piste comprese nella Val di Luce. Le tre piste Zeno vennero tracciate proprio dal campione di sci originario dell'Abetone, Zeno Colò.
Abetone in Estate
Abetone in Estate
In estate Abetone è nota per l'ampia possibilità di sport estivi. Particolarmente interessante per le camminate in altura sia sul versante del Monte Gomito che del Monte Cimone.
Molto bella è la passeggiata in salita di media difficoltà verso il Libro Aperto.
Abetone è inoltre centro attrezzato per girate in mountain bike, tennis e calcetto.
Fare sport all'Abetone
Gara di Coppa Europa 2005 Vittoria dell'austriaca Christine Sponring in 2.06.66, davanti alla tedesca Monika Bergmann-Schmuderer (2.06.71) e alla spagnola Carolina Ruiz Castillo (2.06.95) nella gara di Coppa Europa svolta all'abetone.

Il 22 maggio 2000 la 9^ tappa del Giro d'Italia 2000 si è conclusa ad Abetone con la vittoria di Francesco Casagrande.

All'Abetone nacque, il 30 giugno 1920, lo sciatore Zeno Colò.
Il passo dell'Abetone è stato il primo su cui Fausto Coppi è transitato primo, nella tappa Firenze-Modena del Giro d'Italia 1940.
Per conoscere l`Abetone: montagne della Toscana
Abetone in Inverno
Neve all'Abetone
Impianti di risalita all'Abetone in Inverno
VALLE D'AOSTA
TRENTINO
San Martino di Castrozza
Val di Sole
Val di Fassa
Andalo
Madonna di Campiglio
TOSCANA
Invia una Email