Val di Sole - Localitá di vacanza in Val di Sole - Info - Cosa Fare

Val di Sole
La Val di Sole è situata nella parte nord-occidentale della provincia, lungo l'alto corso del fiume Noce. La valle è attorniata da diversi gruppi montuosi e catene alpine di grande rilevanza: l'Ortles-Cevedale a nord, il gruppo del Brenta a sud e l'Adamello-Presanella ad ovest; queste sono le principali catene montuose che racchiudono la verdeggiante vallata. Sul corso del Noce si innestano diversi torrenti e corsi d'acqua minori come il Meledrio, la Vermigliana, Noce Bianco, Rabbiés. Il comprensorio solandro si sviluppa su una superficie di circa 610 km² e conta una popolazione residente di circa 15 000 persone.
L'economia dell'alta valle si basa soprattutto sul turismo, sia estivo che invernale, in particolare nei centri di Peio, Passo del Tonale, Folgarida e Marilleva Altre risorse importanti sono la zootecnia e lo sfruttamento forestale. Dai boschi di larici solandri è estratta la trementina utilizzata spesso in medicina per malanni passeggeri. Nei comuni più bassi, che godono di un clima un po' meno rigido, è possibile la coltivazione degli alberi da frutto, tipicamente viene coltivato il melo[2] e il ciliegio, come nella vicina Val di Non. Il capoluogo della val di Sole è il borgo di Malè, situato nella parte centrale della valle e rappresentante un punto di riferimento per l'intera economia e attività della valle. Percorrendo la valle si incontrano 14 diversi comuni compresi i due comuni di Rabbi e Peio che si trovano in due valli laterali. I comuni e le frazioni della Val di Sole.
Localitá della Val di Sole
I Comuni le frazioni
Cavizzana -
Caldes Bozzana, Bordiana, Samoclevo, San Giacomo, Cassana, Tozzaga
Terzolas -
Malé Bolentina, Montés, Magràs, Arnàgo
Rabbi Bagni di Rabbi, Piazzola, Pracorno, San Bernardo
Croviana -
Monclassico Pressón
Dimaro Carciato, Folgàrida
Commezzadura Almazzago, Daolàsa, Costa Rotiàn, Deggiano, Mastellina, Mestriago, Piano
Mezzana Marilléva, Menàs, Ortisé, Roncio
Pellizzano Castello, Termenago, Fazzón
Ossana Cusiano, Fucine
Pejo Celentino, Strombiano, Celledizzo, Cogolo, Comasine, Peio Paese, Peio Fonti
Vermiglio Pizzàno, Fraviàno, Cortina, Stavél, Velon, Passo del Tonale
Val di Sole, cime innevate
La Val di Sole è situata nella parte nord-occidentale della provincia, lungo l'alto corso del fiume Noce.

La valle è attorniata da diversi gruppi montuosi e catene alpine di grande rilevanza: l'Ortles-Cevedale a nord, il gruppo del Brenta a sud e l'Adamello-Presanella ad ovest; queste sono le principali catene montuose che racchiudono la verdeggiante vallata.

Sul corso del Noce si innestano diversi torrenti e corsi d'acqua minori come il Meledrio, la Vermigliana, Noce Bianco, Rabbiés.
Il comprensorio solandro si sviluppa su una superficie di circa 610 km² e conta una popolazione residente di circa 15 000 persone.

L'economia dell'alta valle si basa soprattutto sul turismo, sia estivo che invernale, in particolare nei centri di Peio, Passo del Tonale, Folgarida e Marilleva

Altre risorse importanti sono la zootecnia e lo sfruttamento forestale. Dai boschi di larici solandri è estratta la trementina utilizzata spesso in medicina per malanni passeggeri.

Nei comuni più bassi, che godono di un clima un po' meno rigido, è possibile la coltivazione degli alberi da frutto, tipicamente viene coltivato il melo[2] e il ciliegio, come nella vicina Val di Non.


Il capoluogo della val di Sole è il borgo di Malè, situato nella parte centrale della valle e rappresentante un punto di riferimento per l'intera economia e attività della valle. Percorrendo la valle si incontrano 14 diversi comuni compresi i due comuni di Rabbi e Peio che si trovano in due valli laterali.
Fotografie della Val di Sole in Trentino
Val di Sole - Dolomiti
Val di Sole in inverno
Val di Sole con lago ghiacciato